Gola del Salto della Tigre

Benvenuti alla prima edizione della gara di trekking a Shangri-la. I partecipanti sono numerosi, ne contiamo 25 di varie nazionalità. Tutti presenti sulla linea di partenza alle ore 10.30 locali (ora di Pechino). Il percorso odierno, della prima tappa, è sulle 7 ore con un dislivello massimo di 600 metri e un’altitudine sui 3000/4000 metri. Vediamo chi sono i concorrenti: Martina e Fede (Italia) ovviamente, 3 ragazzi di Singapore (di cui uno é appassionato di Bologna), 2 ragazzi Francesi, una coppia di Spagnoli, una coppia di Belgi, un ragazzo Messicano, una coppia Cinese, un Tedesco, 2 ragazzi Svedesi, 4 ragazze Inglesi, 3 ragazzi Americani.
La tensione è alle stelle, partenza e via…Fede parte spedito e cerca di fare selezione, gli si accodano i 3 di Singapore vestiti tecnici, più indietro rimane Martina che chiacchera amabilmente con Irene e Carlos, i due ragazzi Spagnoli. Siamo a temperature altissime, pieno sole, i partecipanti arrancano sui dislivelli.
Attaccano il Tetesco e i due Svedesi seguiti dai Francesi, il nostro (Fede) aspetta Martina e perde posizioni..
Sul percorso ci sono vari venditori di acqua, thé, noci, marjuana (giuro), ma anche glucosio e liquori…mah…
La fatica si fa sentire, si suda tantissimo, ma andiamo avanti, tutti i partecipanti si fermano a mangiare, io (Fede), Martina e il Messicano proseguiamo mangiando un pó di frutta, fermandoci all’ombra ogni volta che è possibile.
Affrontiamo i 28 tornanti dell’ultima salita impegnativa come primi della lista, il Mexican ha ceduto, noi svalichiamo stanchissimi ma pronti per le ultime ore.
Senza farsi sentire il Tetesco si avvicina, ci supera sorridendo (maledetto) e a ruota i 2 Francesi si accodano dietro di noi. Ormai è chiaro chi è tra noi il vincitore…
Il Tetesco allunga, al punto ristoro in quota, noi e i transalpini ci fermiamo, al momento di riprendere, i Francesi mollano, e noi vediamo arrivare il gruppone da lontano.
Vediamo da lontano il traguardo, sotto il crinale, affrontiamo la discesa a passo svelto e sicuro. Qualche metro prima del traguardo, ci sentiamo il fiato sul collo dei Francesi (fingevano di essere stanchi) che ci superano esattamente 15 metri prima.
Ordine di arrivo prima tappa:
1 Tetesco (antidoping in corso)
2 Francesi (fotofinish)
3 Fede e Marty (prima tra le donne)
4 Singapore boys
5 Svedesi (in condizioni pietose)
6 Mexicano
7 Irene e Carlos (probabile squalifica per lei, si è fatta un tratto a dorso di cavallo)
8 Coppia di Belgi
Non pervenuti, forse dispersi, gli Americani, le Inglesi e la coppia China.
Ci troviamo tutti assieme davanti a una birra, che si trasforma anche in cena, decidendo il giorno dopo di fare la tappa di fine cammino tutti assieme, contro una mega comitiva di Coreani (del sud ovviamente) che si presentano la sera in ostello con fare superiore, vestiti super tecnici, equipaggiatissimi..yeah..
Il giorno dopo finisce in risate e foto con tutti, e per noi una nuova amicizia con Irene & Carlos….

3 parole per la Gola: Caldo, sole, polvere.

WP_20150604_005 WP_20150604_003 WP_20150603_038 WP_20150603_034 WP_20150603_017

Annunci

Un pensiero su “Gola del Salto della Tigre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...