London Take Away

Londra, un labirinto in continua espansione, verso l’esterno e l’infinito.

Tutti (o quasi) conoscono la City. La città più estesa d’Europa, la più popolata del vecchio continente, metropoli multietnica, cosmopolita, capitale dell’impero Britannico, 5 aeroporti, la metro (The Tube) più antica del mondo, poi la Regina, Buckingham Palace, il Tamigi, il 10 di Downing Street etc etc etc…

Noi (le Turtles) cerchiamo una Londra diversa, più Swing. Immaginatela nei primi anni ’60, Mary Quant inventa la minigonna, viene spezzato il dominio parigino della moda, centinaia di boutique fioriscono, Carnaby Street è sinonimo di moda, la City, inizia a crogiolarsi nel ruolo di capitale mondiale di arte e musica, i Beatles, gli Stones,il Punk… 

La nostra è una “toccata e fuga” veramente Pop.

L’idea è nata, più o meno, come sempre, io e Marty, faccia a faccia, durante i vari discorsi di viaggi, posti, popoli, della pessima invenzione delle frontiere, con lei che fá: ( cito testualmente) Perché non ci facciamo un weekend lungo a Londra? Ci andiamo quando ci sono i saldi, così io faccio compere e tu puoi tornartene  a  mercatini dell’usato??? Ok capo…

Ryanair, Treviso-Stansted, poi autobus della National Express fino in centro e a seguire, facciamo al volo la Oyster Card per i trasporti pubblici e Tube fino al nostro super hotel vicino a Hyde Park. Il Chulan Hotel, 187 PD per 3 notti. Lasciamo gli zaini, cena china (essendo gia sera) e poi un paio di pinte al Windsor Castle , pub nel cuore di Notting Hill.

Il giorno dopo si parte presto, Hide Park, giretto verso Buckingham Palace, dove ci becchiamo un cambio della guardia, con anche bande musicali al seguito e poi via verso Westminster Abbey.

Uno degli esempi più alti del tradizionale stile gotico anglosassone è rappresentato da Westminster Abbey, la splendida abbazia di Londra. Questo immenso centro religioso, destinato a diventare il monumento cristiano più importante dell’Inghilterra, fu realizzato nel XIII secolo, ma poi nel corso del tempo subì diversi rifacimenti. Ma il fascino dell’Abbazia di Westminster non si esaurisce nella bellezza artistica delle sue eleganti facciate ed interni: infatti, questa colossale chiesa è stata spesso la cornice di importanti avvenimenti che hanno coinvolto i reali inglesi. Incoronazioni e matrimoni, e anche sepolture, fanno dell’Abbazia il punto di partenza è di arrivo della stirpe reale.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Abbazia_di_Westminster
A seguire, dirigiamo la nostra prua verso Chinatown, tutta super addobbata per il capodanno cinese ( entriamo nell’anno del Gallo di fuoco), pranzetto in stile, poi Regent st e Oxford st per dare sfogo ai famigerati acquisti di Martina. Sarò breve e conciso, 2 ore dentro Victoria’$ $ecret.

Un paio di pinte e un altra cena china per concludere la giornata.

Finalmente, (per la gioia di Fede) il giorno dopo lo dedichiamo all’arte moderna, tornando per l’ennesima volta alla Tate Gallery, ci perdiamo dentro per tutta la mattinata…

Poi Old Spitafield Market e Brick Lane, mercatini dell’usato e street art…

Per non farci mancare nulla, pre-cena, ci facciamo una sosta in un paio di pub, tra i più storici e caratteristici della East London. Il Captain Kidd e il Mayflower.

http://www.mayflowerpub.co.uk/landing

Cena Take Away in hotel e il giorno seguente, prima della ripartenza un pò di sano Camden Town…

Un paio di spunti… colonna sonora di questi giorni “Amanda Lear dei Baustelle” e come libro “Il ragazzo che parlava con il vento di Pascal Khoo Thwe” un ragazzo che vive a Londra e ha qualcosa di unico da raccontare. La nostra triptherapy continua…a presto

3 parole per questi giorni 

Cosmopolita- Montone (la giacca) – China food.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...